Ultime Notizie

Sul mercato immobiliare

Compro/vendo casa: meglio privato o Agenzia Immobiliare?

Meglio vendere o comprare da privato o da un Agenzia Immobiliare?

Certamente trovarsi da soli ad affrontare un acquisto importante come quello di un immobile presenta una serie di controindicazioni. E tuttavia comprare casa da un privato direttamente ha anche qualche vantaggio.

Ognuno cerca di risparmiare sugli acquisti più importanti. Così, quando si tratta di acquistare una casa, dover pagare alte commissioni ad un agente immobiliare può sembrare scoraggiante e poco conveniente. Ma per quei soldi spesi si risparmiano giorni, settimane o addirittura mesi di ricerche e corse, grazie alla guida da un professionistadel settore.

Dunque, se stai decidendo se comprare casa tramite un’agenzia immobiliare oppure da solo, è meglio che tu scopra tutti i vantaggi e gli svantaggi di ognuna delle due opzioni.

I vantaggi di acquistare casa da privato

  1. Il primo dei motivi per cui gli acquirenti scelgono di tuffarsi nella ricerca e nell’acquisto di una casa senza rivolgersi all’agenzia immobiliare è quello di risparmiare denaro. E per qualche consumatore esperto del settore, questa potrebbe essere una grande opzione. In effetti, la commissione che spetta all’agenzia basata su una percentuale del costo della casa può raggiungere fino a migliaia di euro. La verità è che ormai con la tecnologia e le banche dati di annunci immobiliari on-line non c’è più la stessa necessità di prima per un acquirente di coinvolgere un agente immobiliare.
  2. Il fatto che non ci sia nessun intermediario con cui trattare per raggiungere l’accordo con il venditore è un altro buon motivo per evitare di rivolgersi all’agenzia. Certo, non è una regola, ma a volte potrebbe funzionare a vantaggio di entrambe le parti. In questo modo, si possono accorciare i tempi di attesa per l’acquirente, che può ricevere immediatamente i feedback da parte del venditore, spesso guadagnando anche la sua fiducia. E il venditore, dal canto suo, può decidere come presentare la sua casa e lavorare sugli acquirenti direttamente.

Svantaggi dell’acquistare una casa senza agenzia immobiliare

Naturalmente, decidendo di rinunciare ad un agente immobiliare per comprare casa bisogna prendere qualche precauzione. C’è una ragione se l’agenzia percepisce una commissione alta per curare le trattative di acquisto della casa. Ecco cosa accade quando si compra casa senza un agente immobiliare.

  • Innanzi tutto si deve fare i conti con una montagna di carte e documenti. Dopo l’emozione iniziale della scelta tra i vari annunci e dopo aver visitato le case, inizia la parte più difficile. E di sicuro avere a disposizione un professionista che risponda alle tue domande e che ti presenti i documenti per l’acquisto di una casagià pronti, solo da leggere e firmare, è un grande vantaggio. Diversamente ci si può ritrovare in balia di venditori furbi senza sapere cosa fare.
  • Se ci si avvicina ad un immobile come acquirente privato, va considerato il fatto che non si conosce la storia della proprietà e che il venditore possa nascondere eventuali aspetti della casa che invece un’agenzia necessariamente deve conoscere.
  • I tempi di acquisto possono essere più lunghi del previsto. L’acquisto di una casa senza agenzia immobiliare non è un progetto da fine settimana. Si risparmiano ore di fila negli uffici grazie ad una gente. Ma non solo. Comprando da privato, i tempi si dilatano perché si ha necessità di accertarsi che ogni passo venga fatto nella giusta direzione e che non si sia vittime di una bella fregatura.

Inoltre:

  1. Un’Agenzia immobiliare si reca presso l’immobile del Venditore in primis per poterlo visionare ma soprattutto per ascoltare quali sono le motivazioni e le future intenzioni del proprietario al fine di ritagliare su misura del Cliente il miglior servizio possibile al fine di raggiungere l’obbiettivo prefissato;
  2. Effettua una valutazione sull’immobile tenendo conto di numerosi fattori sia in termini di “parametri di mercato” sia in termini di conoscenza dello stesso e ciò perché l’Agente Immobiliare vive 12 ore al giorno il mercato di riferimento;
  3. Effettua delle foto all’immobile mediante il proprio dispositivo in primo luogo ma successivamente mediante l’intervento di un professionista del settore con l’intenzione di apportare all’annuncio pubblicitario una visibilità migliore e di qualità certamente più elevata. In casi in cui le foto non fossero possibili per diversi motivi, interviene mediante un tecnico che realizza dei “Render” in grado di sopperire all’assenza delle foto;
  4. Pubblica l’annuncio dell’immobile conferito all’interno di molteplici portali immobiliari dedicati al settore e non solo su quelli cosiddetti “gratuiti” che però non sono specializzati nel settore. L’agenzia immobiliare investe economicamente in pubblicità al fine di rendere l’immobile il più visibile sul mercato ed adotta strategie di marketing al fine di reperire il maggior numero di Clienti possibili;
  5. L’agenzia Immobiliare mette a disposizione un servizio di segreteria che, a differenza del “Privato”, è in grado di rispondere alle chiamate dei Clienti per 10 ore al giorno ed è in grado di fornire in maniera disinteressata ma nello stesso tempo molto dettagliata l’immobile proposto;
  6. Accompagna i visitatori o “probabili acquirenti” presso l’unità immobiliare avendo già reperito le informazioni necessarie telefonicamente e quindi evitando il più delle volte visite senza alcun interesse;
  7. Raccoglie eventuali offerte facendo attenzione a tutelare entrambe le parti e facendo attenzione a prevenire eventuali problematiche nascenti. Porta avanti trattative durante le quali, non essendoci il proprietario che può mostrare più o meno interesse, cerca di favorire la vendita al miglior prezzo possibile;
  8. Reperisce e controlla anche per mezzo di propri tecnici di fiducia tutta la documentazione necessaria alla chiusura della vendita al fine di evitare problematiche future e con l’intento di concludere la pratica nel minor tempo possibile;
  9. Vi segue sino alla data del Rogito Notarile rimanendo sempre a completa disposizione e fornendo documentazione ed assistenza sia allo studio notarile sia all’eventuale istituto di credito interpellato dalla Parte Acquirente.

Analizzando ora i punti sopra elencati e volendo fare un piccolo riassunto verrebbe logico pensare che un’Agenzia Immobiliare non può fare altro che aiutare i venditori nel percorso della vendita e ciò racchiudendo questi pochi punti:

  • Maggiore visibilità sul mercato con una qualità nettamente più elevata;
  • Maggiore numero di clienti a disposizione a cui proporre l’immobile;
  • Maggiore tutela per il proprietario e per l’acquirente dal punto di vista di documentazione e regolarità;
  • Minore rischio di perdere clienti interessati grazie alla struttura che opera 10 ore al giorno;
  • Minore il tempo che il proprietario e l’acquirente devono dedicare affinché la vendita si concluda alle condizioni sperate

Insomma, alla fine si rischia di sprecare tanto tempo e di finire col rivolgersi comunque ad un’agenzia. Dunque, operare in autonomia può essere un affare se si ha ben chiaro l’iter per l’acquisto di un immobile e si ha voglia di immergersi in trattative e documenti. Diversamente, meglio affidarsi ad un professionista.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *