Stima Immobili

Stima Immobili


stima immobiliare

WS Real Estate Tourism

Effettuare una corretta stima immobiliare sta diventando sempre più importante per la successiva compravendita di una casa o di un ambiente in generale. In Italia ci si sta orientando verso dei criteri per la valutazione immobiliare molto rigidi semplicemente per cercare di arrivare ad un risultato obiettivo e valido per ogni situazione.

Per garantire dunque la massima trasparenza ed effettuare corrette ed affidabili stime degli immobili, bisogna fare riferimento a tecnici del settore che seguano le linee guida espresse dalla Banca d’Italia attraverso la circolare del 27 dicembre 2006, n. 263, Titolo II, Capitolo I, Sezione IV (che ha recepito la Direttiva Europea sulla vigilanza Bancaria 2006/48 – Capital Requirement Directive)

Chi può effettuare la stima immobiliare

Suddetta circolare vuole garantire che nell’ambito del più generale discorso di valutazione, vengano identificati soggetti con requisiti in tutto e per tutto consoni a formulare un risultato oggettivo e tecnicamente valido.

Questo perchè l’associazione bancaria ha bisogno di tutelarsi in quanto, al momento dell’erogazione di un prestito per aprire un mutuo, non può permettersi che vengano messe in atto operazioni illecite, con il rischio che portino ad una grave instabilità dell’industria bancaria stessa.

Ecco perchè è sorta l’esigenza in tutto il settore di istituire dei criteri omogenei volti a regolamentare le metodologie per effettuare le stime dedicate agli immobili, per procedere cosi a capitalizzazioni del reddito congrue.

In questo modo, si può giungere al risultato di fornire una valutazione reale e trasparente del prezzo degli immobili, da fornire poi ai clienti che vogliono procedere alla richiesta di un prestito per acquistare casa, e rendere più aderente ai tempi attuali, il mercato del credito finalizzato ai mutui.

I criteri per arrivare alla stima immobiliare

Prima di approfondire il discorso legato ai requisiti per effettuare le valutazione, è bene spendere qualche riga per identificare nel complesso la loro funzione e come interagiscono fra di loro per arrivare alla stima finale.

Il primo concetto che entra in gioco è quello di valore di mercato, che risulta preliminare a tutta l’operazione di valutazioni di stima: bisogna infatti arrivare ad una corretta definizione per poi procedere alle fasi successive.

Nel documento redatto dall’ABI, contenente le linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie, è presente anche un codice di condotta, necessario al perito che si occupa di redigere il rapporto di valutazione dopo aver correttamente applicato tutti gli standard del caso (standard che hanno un valore internazionale).

Per riassumere, tutti i concetti legati alla stima immobiliare sono i seguenti:

  • Conoscere il valore di mercato di riferimento
  • Conoscere il codice di condotta dei Periti
  • Conoscere le procedure e metodi di valutazione
  • Come effettuare il rapporto di valutazione
  • Conoscere i seguenti metodi sul confronto di mercato
  • Metodo finanziario
  • Metodo dei costi
  • Sapersi confrontare con gli immobili anche nel corso del loro sviluppo
  • Misura delle superfici
  • Effettuare il riesame delle valutazioni immobiliari
  • Confrontarsi con i valori diversi dal valore di mercato

Avere una corretta stima immobiliare è il primo importantissimo passo per per vendere casa!

Chiedici una stima del tuo immobile, Chiama 0833264288